Statistiche dopo HCAP - Friborgo del 5 aprile 2021

Brenno Canevascini
06.04
Benjamin Conz è giunto esattamente a 350 reti subite con la maglia HCAP.

Con 32 assist, Diego Kostner entra nei primi 100 della classifica eterna specifica.

Il congedo dalla Valascia impone alcune riflessioni numeriche che si estendono su 2 livelli.
Se prendiamo la Valascia in quanto tale (ossia l’impianto artificiale attuale inaugurato all’inizio della stagione 1959-1960, rileviamo che la prima partita nel nuovo impianto artificiale si disputò il 20 dicembre 1959 e si concluse con una vittoria per 8-1 sull’Arosa.
La 1.a rete nel nuovo impianto fu segnata da Luciano Bossi.
Con quella odierna di commiato siamo a 1258 partite casalinghe (1083 in A e 175 in B).
Il bilancio è di 702 vittorie, 88 pareggi e 468 sconfitte. Sono 4836 le reti segnate, 3813 quelle incassate.
La partita con il maggior numero di reti in assoluto fu un 5-17 contro il Langnau (22 ottobre 1977), seguita da un 19-2 contro il Riesbach (era il 28 gennaio 1966).
Sono complessivamente 5'005’760 gli spettatori che hanno assistito alle partite casalinghe HCAP per una media di 3'979 a partita.
Quella con la maggiore affluenza fu il 30.10.1971 contro lo Chaux de Fonds (9000 spettatori)
Dei 142 stranieri avvicendatisi in maglia biancoblù, 133 di loro hanno calcato il ghiaccio della Valascia.
Per completare il quadro, si potrebbero aggiungere anche 17 partite di Coppa Svizzera (12 vittorie, 5 sconfitte, 90 reti segnate e 44 subite) compresa quella della trionfale conquista della Coppa, nonché 9 di Continental Cup (7 vinte e 2 perse con 36 reti segnate e 23 subite).

Tenendo conto che in zona Valascia (ma in parte sull’attuale parcheggio esterno) si giocava già dalla prima ascesa in Lega Nazionale, ossia dalla stagione 1947-1948 emerge che la prima partita segnò la vittoria per 14-2 contro il Thalwil. Segnarono Nani Zamberlani (3), Stelio Juri (2), Enrico “Puci” Guscio (2), Germano Juri (2), Renato “Tati” Celio(2), Sadi Legena (1), Bixio Celio (1) e Giovanni “Neno” Guscetti (1). Enrico Celio incassò le 2 reti avversarie.
Con quella odierna di commiato siamo a quota 1327 partite casalinghe (1125 in A e 202 in B) anche se qualcuna (invero pochissime) furono disputate a Mezzovico e a Bellinzona.
Il bilancio è di 746 vittorie, 93 pareggi e 488 sconfitte. Sono 5222 le reti segnate, 4046 quelle incassate.
La prima rete in assoluto fu di Enrico “Puci” Guscio, mentre l’ultima è stata siglata da Noele Trisconi.
Sono 42 le squadre che hanno affrontato HCAP. La più assidua è il Lugano (118 volte), seguita dal Berna (112) e dallo Zugo (101). Il maggior numero di vittorie è stato colto contro lo Zugo (58), seguito da Berna e Lugano (57), mentre il maggior numero di sconfitte viene dal Lugano (54), Berna (46) e Zurigo (44).
Sono complessivamente 5'133.260 gli spettatori che hanno assistito alle partite casalinghe HCAP per una media di 3'868 a partita. Un dato evidentemente influenzato da quest’ultima stagione. Fino al termine della scorsa annata sportiva (con affluenza di pubblico normale) la media si è attestata a 3938.
Tutti e 44 gli allenatori HCAP hanno diretto la squadra alla Valascia, anche Svatopluk Cihal e John Fritsche che ad interim hanno occupato la panchina biancoblù per 1 sola partita.
Sono per contro 16 i Presidenti che hanno vissuto “Il fascino della Valascia”.
Dei 142 stranieri avvicendatisi in maglia biancoblù, 5 di loro non hanno calcato il ghiaccio della Valascia. Trattasi di Andy Szczepaniecz e Dimitri Tsygourov (entrambi hanno giocato le loro 2 partite in trasferta), Niklas Anger, Ryan Malone e Riszard Piechuta (1 partita in trasferta).
Tra le mura domestiche HCAP ha segnato la rete numero 1000 (in assoluto, quindi sia in casa sia in trasferta) della propria storia (Florio Celio), la numero 2000 (Cipriano Celio), la numero 4000 (Köbi Kölliker) e la numero 7000 (Sylvain Cloutier).
Torna indietro
condividi
x